17/03/2012

Reti pedocriminali: Marcel Vervloesem 11.03.2012 intervista rivelatrice!

zandvoortfotos.jpgMarcel Vervloesem 11.03.2012 intervista rivelatrice!

Divulgatore di atti sospetti e militante, Marcel Vervloesem difende da molti anni i bambini che sono vittime di violenze. 
Marcel ha scoperto lo schedario di Zandvoort, circa 90.000 bambini maltrattati.

Perchè ci sono molti alti responsabili che sono implicati come pedocriminali e notoriamente col caso già trattato di  Dutroux ed il caso di violenze dei bambini ad Amsterdam, loro cercano di far tacere Marcel.
Questo ha come conseguenza diretta il mettere in giro la voce di storie fasulle a carattere sessuale, di cui i tabloïds sembrano voler confondere il cittadino qualunque; false accuse, il divieto di parlare con la stampa, una ordinanza che vieta i contatti con associazioni e gruppo di lavoro Werkgroep e le persone che sostengono questi gruppi e che condannano i maltrattamenti dei bambini, un divieto di parlare con deputati e gli eurodeputati e l'aver rubato il suo libro con il divieto di continuarlo, sotto la minaccia di due anni di prigione, per pubblicarlo.

Il divieto e la riduzione delle visite nella prigione di Turnhout, la scomparsa delle prove a sua discarica e la testimonianza del suo fascicolo giudiziario, una campagna mediatique nella quale è trascinato nel fango e tutte le informazioni sulla pedopornografia del caso Zandvoort è egualmente ignorata, è evidente pure la minaccia dei suoi nipotini con l'approvazione silenziosa della giustizia.
Poi l'appoggio di falsi violentati che lo hanno accusato, e così Marcel Vervloesem è stato di nuovo falsamente accusato e che con la conoscenza del ministro della giustizia, e dello stesso procuratore, hanno preferito non citare i suoi precedenti medici (cancro, malattie renali, malattie cardiache, diabete grave al punto, che è per metà cieco dell'occhio destro, per cui la lentezza dei trattamenti è fatta per meglio assassinarlo in prigione...
Le telefonate notturne e le lettere anonime di minaccia di morte all'associazione del gruppo di lavoro Werkgroep,chiamate telefoniche anonime e le chiamate degli amici sono interrotte e così di seguito...
In breve, la legge belga ha il suo migliore ministro della giustizia belga, Annemie Turtelboom (libérale VLD fiamminga) e il vecchio... Il primo ministro belga Guy Verhofstadt (VLD MEP) cui una sua precedente lettera all'associazione stessa del gruppo di lavoro Morkhoven condannava molto ferocemente il maltrattamento dei bambini, sono tutti stati informati di queste violenze private. egualmente sono stati avvisati i rappresentanti VLD, ma nessuno di loro si è mosso: immobili come mummie...


http://youtu.be/U5aPbNFkB90

Liberate Marcel Vervloesem!

Ecrivez/Write/Scrivere/Schrijf Marcel Vervloesem: Gevangenis Turnhout, tav. Marcel Vervloesem, Cel 139, Wezenstraat 1, 2300 Turnhout (Belgique, Belgium, Belgio, België) 

I commenti sono chiusi.