23/02/2012

Il caso pedocriminale di ZANDVOORT: Il ministro della Giustizia è politcamente responsabile

Turtelboom.jpgLa camera di Consiglio di Turnhout con i giudici e Vander Flaas, ha deciso che l'attivista Marcel Vervloesem deve restare in prigione.  Si vuole fare una "inchiesta psichiatrica' dell'accusatore di Vervloesem. L'accusatore è attualmente rinchiuso in un istituto chiuso dei giovani delinquenti a Mol quando il tribunale dell'applicazione della pena d'Anversa concludeva che le dichiarazioni del'accusatore nel tabloid Het Nieuwsblad e la sua denuncia alla polizia, erano false ingiuste e che Marcel Vervloesem ha rispettato le condizioni della sua libertà provvisoria.  I giudici Jacobs e Vander Flaas sono gli stessi giudici che, durante 11 anni, hanno condotto il processo contro Marcel Vervloesem per nascondere il caso Zandvoort. Durante questo processo mediatizzato al massimo, tutti i documenti e le testimonianze a discarica di Vervloesem sono stati fatti sparire, come il Comitato Superiore della Giustizia ha confermato qualche giorno prima che Vervloesem fosse definitivamente condannato dalla corte d'appello d'Anversa.
Foto Marcel Vervloesem con un nipotino.  Qualche giorno fa la sua nipotina che è stata molto traumatizzata dalla campagna dei media contro suo nonno ( lei è seguita da uno psicologo e non è più capace di andare a scuola), ha ricevuto telefonate minatorie notturne dall'accusatore Dimitri.  Le telefonate notturne erano proprio di quell'essere che ha accusato Marcel Vervloesem. Grazie all'appoggio dei tabloid fiamminghi che pubblicano ogni chiacchera, ed il tribunale di Turnhout che perseguita l'attivista da 14 anni con ogni mezzo, quest'uomo credere che può succedere di tutto.  E' che la mafia a Turnhout impone lentamente le sue leggi alla popolazione. A Turnhout non c'è una separazione netta tra certi giudici e la mafia. Il ministro della Giustizia, Annemie Turtelboom (VLD, Partito liberale) è politcamente responsabile di questa nuova piega.

Photo: Il ministro della Giustizia
 

I commenti sono chiusi.