30/01/2012

IL CASO PEDOCRIMINALE DI ZANDVOORT: Giustizia Belga - Censura totale

ActionBrugge.jpgIL CASO PEDOCRIMINALE DI ZANDVOORT: AZIONI DELLA

GIUSTIZIA BELGA..s TELEFONATE PROBLEMI DI INTERNET ECC

ECC.

 

LA distribuzione delle nostre comunicazioni di stampa sono bloccate. l'Internet

che si blocca da uno scritto su Facebook. La traduzione di questa pubblicazione

che sembra scomparsa (questa non è più visibile da noi). Il sito 'Fondation

Princesse de Croÿ che da informazioni credibili sul caso Zandvoort, che resta

sempre bloccato sul PC della principessa (lei non sa più come pubblicarlo).

Lo scritto del libro di Marcel Vervloesem che è stato confiscato dalla giustizia.

Marcel Vervloesem che ha il divieto di contattarci ed anche la stampa belga o

il Werkgroep Morkhoven. Sua figlia ed il Werkgroep Morkhoven che, come

sempre, non sono stati intervistati dai media fiamminghi che aiutano a far

annegare il caso pedocriminale di Zandvoort (90.000 vitime, inclusi i bebè) etc.

La censura è totale.

 

foto: azione internazionale davanti la prigione di Bruges dove l'attivista Marcel

Vervloesem è stato maltrattato,isolato,torturato

I commenti sono chiusi.