28/01/2011

DIRITTI DELL'UOMO: L'IPOCRISIA DELL'UNIONE EUROPEA

diritti dell'Uomo, l'ipocrisiaEGITTO: 
27.1.2011 - L'UE RICHIAMA A RISPETTARE IL DIRITTO DI FARE MANIFESTAZIONI
'La capachef della diplomazia dell'UE, Catherine Ashton, ha di nuovo chiesto, giovedì, alle autorità egiziane di "rispettare" il diritto dei loro cittadini di mainifestare pacificamente per difendere i loro diritti.

"La libertà di espressione e il diritto di riunirsi pacificamente sono dei diritti fondamentali di ogni essere umano. Io mi rivolgo alle autorità egiziane a rispettare pienamente e proteggere i diritti dei loro cittadini e ad esprimere le loro aspirazioni politiche per mezzo di manifestazioni pacifiche", ha detto Mme Ashton in un comunicato.'

http://www.lemonde.fr/proche-orient/article/2011/01/27/eg...

----

BELGIO:
27.1.2011 - Marcel Vervloesem, fondattore dell'associazione belga 'Werkgroep Morkhoven', che ha reso pubblica la rete peodcriminale Zandvoort (88.539 vittime), ha dopo il 2006 un divieto di parlare alla stampa. Lui ha anche un divieto di contattare coloro che l'hanno sostenuto di più. Lui ha il divieto di contattare purei membri della sua associazione e del direttivo,tra cui Princesse J. de Croÿ. LUi non può più lavorare con le organizzazioni che lottano contro i crimini avversi i minori. Lui non può andare all'estero senza autorizzazione. Lui ha solamente un diritto limitato alla libertà di pensiero con Facebook. 
Questo è possibile grazie all'Unione europea, una istituzione corrotta che usa belle parole sui diritti dell'uomo. 

 

I commenti sono chiusi.