03/06/2009

Rete pedocriminale Zandvoort: Il caso Vervloesem su BFM - TV


marcel

Fondation Princesses de Croÿ & Massimo Lancellotti

Bruxelles, il 2 giugno 2009
 
Invito
Il caso VERVLOESEM SU BFM - TV
Serge Garde in diretta intervistato da Karl Zéro
Mercoledì 3 giugno – ore 22.10 GTM
BFM, catena d'informazione accessibile su http://www.bfmtv.fr/

Serge Garde, autore del Il Libro della Vergogna sulla propagine francese della rete pedocriminale Zandvoort, parlerà della fine riservata a Marcel Vervloesem, che ha scoperto lo schedario di 90.000 bambini vittime di sevizie. Stefaan De Clerck, Ministro della Giustizia, rifiuta di rispondere alla stampa su quest'uomo che ha scoperto dopo 21 anni, la corruzione che copre la pedocriminalità organizzata.
Paul Van Buitenen, Parlementare Europeo, incontrerà Marcel Vervloesem nella prigione oggi. Lui si augura di avere informazioni circa la situazione di questo uomo, condannato per dei crimini che non poteva fisicamente commettere, poichè il suo stato di salute gli permetteva appena di tirare avanti.

Marcel Vervloesem rifiuta di essere ospedalizzato senza la protezione del braccialetto elettronico, e perchè era stato ammanettato al letto dell'ospedale e ricondotto in prigione quando i medici avevano intravvista una possibilità di sopravvivenza. Il Ministero della Giustizia ha permesso il braccialetto elettronico a due membri del Vlaams Belang, estrema destra belga, fin dal primo giorno della loro incarcerazione con priorità su un prigioniero la cui cagionevole salute ha condotto a sei grossi interventi chirurgici.
 
Serge Garde sarà intervistato da Karl Zéro, ceklebre reporter della televisione francese, che anche lui è stato usato con delle trappole per eliminare coloro che danno fastidio.

Nel 2003, Karl Zéro presentava dopo dieci anni il "Vrai Journal" per la televisione "Canal +", con il fine di dire ad alta voce ciò che le altre televisioni nascondevano. Domenica 18 maggio 2003 di quell'anno, l'anziano sindaco di Toulouse rivelava su una delle principali reti televisive, che il suo nome era citato in una "sbalorditiva trappola". Dopo qualche giorno, due prostitute confermavano la corruzione della polizia, condita con disordini pendenti del vecchio sindaco e di un magistrato, che un serial killer, Patrice Alègre, accusava di aver commmisionato due assassinii.
I media tripudiavano di fronte a queste accuse che erano state sentite dalle dichiarazioni dei due notabili. Il magistrato fu rimpiazzato l'indomani delle sue dichiarazioni.

La reale macchinazione apparve concreta quando l'amministrazione penitenziaria accordò a Patrice Alègre, un diritto di visita di un giornalista vicino a Karl Zéro, in modo di assicurarsi che l'assassino potesse confermare le sue dichiarazioni per iscritto. Lo scandalo bolliva ancora dopo quindici giorni, quando il 1 giugno 2003, Karl Zéro lesse questa letttera che gli aveva portato il suo collega, nel "Vrai Journal", con l'accordo della direzione della televisione. Gli avvocati dell'assassino allora fecero una confrerenza di stampa, per rivelare i nomi che Karl Zéro aveva avuto cura di nascondere. Il giornale "Le Monde" rivelò i nomi dei notabili che si erano già compromessi. L'assassino, egualmente mitomane e narcisista, ritrattò le sue dichiarazioni il 19 giugno. Lui assicurò che Karl Zéro gli aveva promesso 15.000 euro per quella lettera, mentre ciò non aveva nessun senso, poichè Karl Zéro poteva avere accesso gratuito alle prove materiali sostenute da documenti legali, che rivelavano che un magistrato francese senza mutande era rappresentato nello schedario di Zandvoort.

"La trappola sbalorditiva" eliminerà il Gendarme Roussel, che aveva rivelato 191 scomparsi ed assassini mascherati da suicidio nella regione di Tolosa, il "Vrai Journal" ed avvelenerà la vita di Karl Zéro. Lui presenta attualmente le novità sul canale BFM delle 22.10 con un talento straordinario e si interessa naturalmente a tutte le "trappole sbalorditive".

By Jacqueline de Croÿ

karl_zero_001Scoprite ciò che i media nascondono dietro il caso Vervloesem
http://www.bfmtv.fr/
Mercoledì 3 giugno – ore 22.10 GTM

Découvrez ce que les médias belges cachent sur l'affaire Vervloesem
http://www.bfmtv.fr/
Mercredi 3 juin – 22h10 GTM

Discover what does the Belgian media hide on the Vervloesem case
http://www.bfmtv.fr/
Wednesday, June 3 – 22h10 GTM


I commenti sono chiusi.